Cemento su campi e reperti archelogici: una nuova città a via di Grottaperfetta

Mega progetto dei costruttori in XI Municipio: protestano i residenti. Il comitato «Stop I-60»: con una grande strada e 12 palazzi di 8 piani, impatto devastante

ROMA – Un centro commerciale e un vasto complesso residenziale sorgeranno a ridosso di via di Grottaperfetta nell’XI Municipio. Nonostante la protesta dei comitati e dei cittadini contro la nuova colata di cemento che si abbatterà sulla zona, nemmeno il ritrovamento di una villa d’epoca romana (subito sotterrata) ha placato le intenzioni dei costruttori Mezzaroma che in quella zona vogliono realizzare «il più grande intervento di edilizia residenziale degli ultimi trent’anni nel Municipio XI» come sostiene il comitato Stop I-60. La zona d’interesse è stata rinominata I-60 e potrebbe diventare nei prossimi anni un nuovo quartiere della Capitale a fronte della rigida opposizione dei cittadini che ad ogni costo intendono fermare il progetto.

CUBATURE MOSTRUOSE – «Nel Piano Regolatore del 1962 la zona dell’I-60 fu indicata come zona d’insediamento per l’edilizia residenziale per 180.000 metri cubi» spiega Giuseppina Granito di Stop i-60 che ripercorre la vicenda della mancata cementificazione del confinante parco regionale di Tor Marancia (oggi assegnato al Parco dell’Appia Antica) scampato all’intervento edilizio previsto nel piano regolatore del 1962. «Tanti anni fa i cittadini si opposero all’intervento edilizio e vinsero la battaglia», continua Giuseppina e pone l’accento sulla questione della cessione di ulteriori 220.000 metri cubi «di compensazione» nelle mani dei costruttori, consentendo loro di progettare come in questo caso, nuovi quartieri romani.

UN NUOVO QUARTIERE – Secondo i dati riassuntivi dell’intervento sull’area di 22 ettari a ridosso di via di Grottaperfetta, si parla di una cementificazione di oltre 400.000 metri cubi, di cui 280.000 destinati a usi residenziali e 120.000 da utilizzare in servizi turistico-ricettivi «non ben specificati» come sostengono dal Comitato Stop I-60. Il complesso residenziale vedrebbe sorgere 12 palazzi di 8 piani ciascuno invece dei 20 che erano stati pensati e riprodotti sulla mappa del progetto. «L’impatto dell’I-60 sarà devastante» racconta Massimo Agostini del Comitato Ballarin «ci sarà un incremento di oltre quaranta mila persone e automobili in una zona attualmente molto trafficata». Nel progetto è stato pensato inoltre un collegamento autostradale che favorisca il flusso dei pendolari dalla periferia al centro della città mentre si stima un calo del 25% per gli spostamenti con i mezzi pubblici nel quadrante di Roma 70, via del Tintoretto-Tre Fontane e Montagnola.

STRADA ROMANA: PROGETTO DA RIVEDERE – «Il Municipio Roma XI ha fatto presente alla giunta comunale che il progetto dell’I-60 va rivisto» dice il Presidente del Municipio Andrea Catarci e rafforza quanto sostenuto dai comitati in merito all’autostrada che «in una zona già congestionata la costruzione di una nuova bretella non sia una soluzione fattibile al traffico selvaggio». E non c’è da sottovalutare la vicenda del ritrovamento di reperti archeologici d’ epoca romana, durante gli scavi nell’I-60. Una villa rustica e una strada romana in basolato lavico sono state ricoperte con teli di plastica quasi ad annullarne la loro presenza. «Ho letto delle affermazioni della Sovrintendenza che non mi sono tanto chiare» conclude Catarci a proposito dei ritrovamenti importanti e afferma la necessità di salvaguardare le aree archeologiche che Roma conserva nei sotterranei.

Gianluca Russo

Corriere.it Roma – 19 luglio 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...